Encomi ed elogi, è cambiato qualcosa?

Con una circolare dello scorso luglio in materia di “ricompense per lodevole comportamento in servizio”, il Comando Generale del Corpo ha vergato una disposizione con cui riconosce che in passato sono state ricompensate “condotte non caratterizzate da un’evidente connotazione di eccezionalità o specialità, facendo ricorso a motivazioni eccessivamente prolisse e ampollose che, oltre a non descrivere in modo chiaro il contributo fornito, appaiono talvolta dettate dall’esigenza di esaltare, per altra via, le condotte poste in essere dal militare proposto”.<....>


continua la lettura e scarica il comunicato

comunicato_encomi

Di Sibas

Un pensiero su “Encomi ed elogi, è cambiato qualcosa?”
  1. Salve condivido questo post, militari che hanno dato tanto Stando fuori all’acqua e al vento caldo ecc ecc senza aver ricevuto niente, militari che stavano in ufficio o addirittura militari che erano al minuto mantenimento per quanto tenevano il giardino, soprattutto quando gli imbiancavano gli appartamenti di servizio e tanto altro hanno ricevuto incomi semplici e di merito.
    Scavalcando i colleghi nelle graduatorie.

Rispondi a Canonico Sebastiano Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.