Il fenomeno dei suicidi fra i lavoratori delle Forze di Polizia pone drammaticamente all’attenzione degli addetti e della società civile dati e domande che creano sgomento e preoccupazione.
L’Osservatorio permanente sul fenomeno suicidario tra gli appartenenti alle Forze di Polizia, istituito con le premesse di una “esigenza di costante attenzione delle Amministrazioni di riferimento, anche in termini di approntamento di procedure, strutture e mirati interventi atti a prevenire ovvero intercettare il disagio professionale e personale, gestendone gli effetti al fine di evitare accadimenti auto lesivi o autosoppressivi”, si è rivelato una struttura teorica e alla verifica dei fatti non efficiente, anche a causa dell’assenza al proprio interno delle sole figure che, libere da vincoli gerarchici, rappresentano i lavoratori.
Le scriventi organizzazioni sindacali e di categoria, in rappresentanza dei lavoratori di tutte le Forze di Polizia ad ordinamento civile e militare, chiedono di essere inserite all’interno dell’Osservatorio al fine di verificare, anche con l’ausilio di strutture e professionalità esterne alle Amministrazioni interessate, il rispetto da parte dei datori di lavoro degli obblighi volti a garantire la tutela della salute, la prevenzione dei rischi e la valutazione dello stress lavoro correlato inerenti lo svolgimento di mansioni e attività particolarmente gravose quali quelle di polizia.

osservatorio-congiunto-per-stampa

Di Sibas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.