Nei corpi di polizia ad ordinamento militare il titolo di studio non vale un “cippo”

di Cleto Iafrate

Il messaggio in bottiglia si ricollega ad un articolo di Infosec News sui riconoscimenti di ordine morale nelle Forze di Polizia e arriva da Cleto Iafrate, dirigente del SIBAS Finanzieri, primo sindacato di Base del Comparto Sicurezza
«Impegnati, studia, prenditi un diploma, meglio una laurea, così potrai farti una posizione». Questi i consigli dei nostri genitori. Gli stessi che noi diamo ai nostri figli.
Pare, però, che in alcune amministrazioni pubbliche le cose vadano diversamente.
I militari in forza all’Arma dei Carabinieri e al Corpo della Guardia di Finanza si suddividono in tre categorie: ufficiali, sottufficiali e truppa, di cui fanno parte i militari appartenenti al ruolo appuntati e agenti (carabinieri e finanzieri). La categoria dei sottufficiali, invece, ricomprende il ruolo degli ispettori e quello dei sovrintendenti.(leggi tutto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *