“Il Pagano ha manifestato il proprio pensiero quale rappresentante sindacale e l’adozione della sanzione disciplinare risulta in violazione dei diritti e degli interessi dell’associazione sindacale rappresentata, da tutelare ex art. 39 della Costituzione.
“Così il Giudice del Lavoro di Potenza, accogliendo il ricorso del Luogotenente CC Antonio Pagano circa l’adozione, nei suoi confronti, del provvedimento di sospensione dall’ impiego per due mesi per aver rilasciato una dichiarazione al TgR Basilicata nell’esercizio delle sue funzioni di dirigente sindacale.Ne parleremo giovedi 5 agosto, alle 18.30, in diretta sulla pagina fb del Sibas Finanzieri.

Di Sibas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *