Nel mese di marzo del 2020, nel pieno della prima ondata pandemica di Covid-19, il Luogotenente dei Carabinieri Antonio Pagano (attuale Segretario Regionale SIULM โ€“ Sindacato Unitario Lavoratori Militari) in servizio presso il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, nella sua qualitร  di dirigente sindacale, rilasciรฒ unโ€™intervista al TG di RAI Basilicata per segnalare lโ€™insufficienza di Dispositivi di Protezione Individuale per tutti i militari impegnati in servizi di contenimento e contrasto alla pandemia oltre che nei normali compiti istituzionali.
Per tale intervista fu denunciato, dal Reparto Operativo del Comando Provinciale di appartenenza, alla Procura della Repubblica di Potenza e a quella Militare di Napoli, e sottoposto a procedimento disciplinare di stato per ยซaver rilasciato unโ€™intervista non autorizzata a un telegiornale locale, nel corso della quale, dichiarando la propria carica associativa, aveva riferito โ€œcircostanze non veritiere circa la distribuzione di prodotti di sanificazione scaduti nonchรฉ la mancata fornitura di dispositivi di protezione individuale per il personale dellโ€™Arma impegnato nei servizi istituzionali correlati allโ€™emergenza covid-19โ€ยป.
Le indagini preliminari si definirono con richieste di archiviazione, accolte dal Giudice competente sia per lโ€™irrilevanza penale del fatto sia per aver agito, il Pagano, in rappresentanza sindacale per la tutela dei diritti e delle libertร  fondamentali dei lavoratori coinvolti.
Nel procedimento disciplinare di stato condotto dallโ€™Amministrazione di appartenenza, nonostante lโ€™archiviazione dei due procedimenti penali, al contrario, la condotta del Segretario Regionale del SIULM veniva ยซritenuta dal Direttore Generale della Direzione Generale per il Personale Militare โ€œbiasimevole anche sotto lโ€™aspetto disciplinare, in quanto contraria ai principi di moralitร  e di rettitudine che devono improntare lโ€™agire di un militare, ai doveri attinenti al giuramento prestato e a quelli di correttezza ed esemplaritร  propri dello โ€œstatusโ€ di militare e di appartenente allโ€™Arma dei Carabinieriโ€ยป e si concludeva con lโ€™irrogazione, allo stesso, della sospensione dallโ€™impiego per mesi due (decorrenza 29.12.2020-28.2.2021).
Il 10 febbraio 2021 il SIULM depositava ricorso (ex art 28 della Legge 20 maggio 1970 n. 300) presso il Tribunale di Potenza โ€“ Sezione Lavoro per condotta antisindacale.
Con sentenza del 5 giugno 2021, il Giudice del Lavoro di Potenza, nel definire โ€œpersecutorio e antisindacaleโ€ lโ€™atteggiamento assunto nei confronti di Pagano dalla sua Amministrazione:
a) accoglieva il ricorso;
b) dichiarava illegittimo, perchรฉ antisindacale, la sospensione adottata dal Ministero della Difesa;
c) ordinava al Ministro della Difesa, al Comandante Generale dellโ€™Arma dei Carabinieri ed al Comandante della Legione Carabinieri Basilicata la cessazione del comportamento illegittimo posto in essere nei confronti del SIULM e la rimozione degli effetti;
d) ordinava la pubblicazione del dispositivo in tutte le bacheche sindacali;
e) condannava lโ€™Amministrazione resistente al pagamento delle spese e competenze di giudizio in favore del SIULM.
Ad oggi, quanto ordinato dal Giudice del Lavoro di Potenza risulta tuttavia non ancora eseguito. Nellโ€™esprimere piena e totale solidarietร  ad Antonio Pagano e al SIULM, le scriventi Organizzazioni Sindacali ritengono opportuno ed urgente affrontare unitariamente le problematiche relative allโ€™agibilitร  sindacale militare invisa ai Comandi di Vertice ed avversata dagli Stati Maggiori.
In tale ottica organizzeremo per il 9 settembre 2021, a Potenza, un evento di solidarietร  in favore di Antonio Pagano, con la partecipazione di forze politiche, giornalisti, esponenti del sindacato e dellโ€™associazionismo.
Inoltreremo altresรฌ una richiesta di incontro a S.E. il Prefetto di Potenza, al quale chiederemo di restituire condizioni di serenitร  ad Antonio Pagano e di ripristinare il libero esercizio delle prerogative sindacali ai lavoratori con le stellette, come riconosciuto dalla Corte Costituzionale con sentenza n. 120/2018.Potenza, 23 agosto 2021SIULM SIBAS FINANZIERI NSC SFD FLM

Binder1

Di Sibas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *